lunedì 2 giugno 2008

L’anima in attesa - Edith Södergran (Finlandia, 1892-1923)

Edith Irene Södergran (San Pietroburgo, 4 aprile 1892 - Raivola, 24 giugno 1923) è stata una poetessa finnosvedese iniziatrice dell'espressionismo in Finlandia. Ha influenzato tutta la lirica in lingua svedese fra le due guerre mondiali. Debuttò nel 1916 con la raccolta "Poesie", in versi liberi, alla quale seguirono "Lira di settembre" del 1918; "L'altare delle rose" del 1919; "L'ombra del futuro" del 1920 ed "Il paese che non esiste" del 1925. La Södergran, padrona assoluta dei mezzi stilistici, in un personalissimo mondo di immagini, canta la bellezza e la ricchezza della vita, e alterna visioni di beatitudine ultraterrena a momenti di malinconica rassegnazione, quasi presentisse la morte imminente. Per una biografia più completa vedi post del 26 gennaio 2007 in questo blog http://pollesello.blogspot.com/2007/01/il-giorno-si-raffresca-edith-sdergran.html.
La traduzione di "L'anima in attesa", dalla raccolta "Dikter/Poesie" è stata pubblicata sul mensile Poesia n. 105 (Aprile 1997 "Edith Södergran - Contro i fragili sogni" a cura di Massimo Ciaravolo e Piero Pollesello - Crocetti Editore) http://www.poesia.it/DailyPoetry/Archivio_PDG/Archivio_PDG_2008/18_02_08_Södergran.htm

L’anima in attesa (dalla raccolta "Poesie", 1916)
traduzione in italiano di Piero Pollesello

Sono sola tra gli alberi al lago,
vivo in amicizia con i vecchi abeti sulla riva
e in segreta intesa con tutti i giovani sorbi.
Sola, sto distesa ad aspettare,
e non ho visto passare nessuno.
Grandi fiori mi guardano dall’alto dei loro lunghi steli,
amari rampicanti mi strisciano sul grembo,
ho un solo nome per tutto, ed è amore.

Den väntande själen (Dikter, 1916)
originale in svedese di Edith Södergran

Jag är allena bland träden vid sjön,
jag lever i vänskap med strandens gamla granar
och i hemligt samförstånd med alla unga rönnar.
Allena ligger jag och väntar,
ingen människa har jag sett gå förbi.
Stora blommor blicka ned på mig från höga stjälkar,
bittra slingerväxter krypa i min famn,
jag har ett enda namn för allt, och det är kärlek.

Nessun commento: